La vera storia di Madre Teresa

Da tempo alcuni giornalisti di rilievo nella stampa anglosassone, come Christopher Hitchens, hanno cominciato ad occuparsi sistematicamente delle ombre che emergono dietro alla fama della missionaria nota come Madre Teresa di Calcutta. Sono stati raccolti documenti, condotte inchieste, registrate testimonianze, eseguite indagini e più si scava nell’attività realmente svolta da Madre Teresa e più la missionaria appare come un personaggio ambiguo, bigotto, ipocrita, fondamentalista… qualsiasi cosa fosse Madre Teresa non era di certo quello che la maggior parte delle persone oggi crede.

La suorina albanese era più interessata a promuovere i suoi squallidi quanto disumani principi dottrinali su sventurati moribondi che finivano nel suo ospizio, destinati a non uscirne più e a morire nella sofferenza, giacchè la missionaria non permetteva l’uso di antidolorifici… il dolore avvicina a Gesù!
E mentre a Calcutta molte organizazioni umanitarie portavano benefici reali alla popolazione, costruendo veri ospedali e operandovi con serietà, Madre Teresa si costruiva una immeritevole fama mondiale con la sua indubbia capacità mediatica e imbonitrice, realizzando documentari ad arte per magnificare le sue presunte opere di bene (come il reso celebre “something Beautiful for God”), rimbalzando da una parte all’altra del mondo per presenziare cerimonie, ricevere premi, fare comizi e partecipare a campagne politiche conservatrici. I fondi raccolti da Madre Teresa sono finiti in larga parte nelle casse del Vaticano, il resto nella costruzione di conventi di missionari in tutto il mondo… altro che carità ai poveri tra i poveri, Madre Teresa fu soprattutto una macchina mangiasoldi, in crisi di fede per di più dato che in alcune lettere confidenziali confessa il suo intimo ateismo.
Ma tutti questi fatti, rigorosamente documentati, non riescono a sfondare la muraglia di santità costruita attorno alla missionaria. Questo ci da la misura di che cosa la stampa di inchiesta deve affrontare, un mostro radicato nelle menti della gran parte della popolazione: la credulità religiosa estesa al culto della personalità.

Approfondimenti e fonti:
Le crisi di fede di Madre Teresa, Repubblica

Il libro “la posizione della missionaria”

Lettera di madre teresa in cui chiede clemenza alla corte per Charles Keating, affarista condannato per truffa racket e cospirazione. Prima della condanna fece una donazione di 1.250.000 dollari a Madre Teresa

Alcuni capitoli on-line del libro “The Final Verdict”

Articolo tratto da “The Guardian” su una missionaria di madre teresa accusata di torture su bambine

Articolo tratto da “The Guardian” su esorcismo contro il demonio a cui la Chiesa ha sottoposto madre teresa prima che morisse

Documentario trasmesso dal britannico channel 4 su madre teresa

Stern: articolo sulla sparizione dei milioni di dollari donati a madre teresa e sul fatto che non sono stati spesi per fare ospedali

Articolo del corriere della sera sul funambolismo economico di madre teresa. tra buisness e carità

Articolo in cui si ricorda come le gerarchie cattoliche abbiano tentato di distruggere le memorie di madre teresa in cui confessava il suo ateismo:

Intervista al giornalista autore de “la posizione della missionaria”

Time: altro articolo sull’ateismo di madre teresa

Articolo del giornalista britannico Christopher Hitchens sul fanatismo, il fondamentalismo e le frodi di madre teresa

altri articoli
http://www.mukto-mona.com/Articles/mo…
http://www.theage.com.au/articles/200…

8 commenti

Archiviato in cose losche, curiosità

8 risposte a “La vera storia di Madre Teresa

  1. Che tristezza!!!!! Non riuscite proprio ad accettare che una persona così piccola, umile possa essre ammirata da tante persone, non per i soldi ma per la sua fede. Sì è vero ha avuto dei momenti di dubbio, di buio, ma tutti i santi l’hanno avuti, è ciò che accade a tutti, l’importante è rialzarsi e continuare a fare la volontà di Dio

    • Guardi, penso che siate voi fan di madre Teresa a non accettare fatti abbastanza evidenti e documentati da diversi giornalisti. Poi qui non si parla di un piccolo momento di buio, ma di diverse accuse abbastanza pesanti…
      Secondo me si può benissimo “fare la volontà di Dio” senza adulare persone che nemmeno si sono conosciute. Come fanno le ragazzine con i cantanti.

    • Pietro

      La tristezza è cara maria non riuscire a togliersi la pagliuzza dagli occhi. Io rimasi sconcertato quanto lei, quando conobbi questi fatti, sono andato alla ricerca di un solo ospedale costruito dalla suddetta, purtroppo non ne esiste uno. Ho fatto le mie ricerche e non le dico il nero che è apparso.
      Io non credo in Dio nella chiesa, ma apprezzavo questa donna, che come dice lei, nella sua umiltà riusciva a fare del bene. Poi ho cominciato a pensare che se davvero esiste, Dio non le ha di certo aperto i cancelli del Paradiso ma l’ha rispedita al mittente. In più, le ricordo che i santi son fatti dalla più grande associazione a delinquere di stampo mafioso che si chiama Chiesa cattolica. Nessuno degli ultimi santi è mai morto a salvezza della fede come i veri santi. Cmq non mi dilungo.

  2. nicola

    Per lei era solo business , diffondete questo articolo.

    • alby

      purtroppo c’e’ il rischio che tu abbia ragione …..e’ da un pezzo che ne sento parlare , all’inizio crdevo che fossero tutte combinazioni , ma dopo questi articoli ……………….non possono essere tutti dei bugiardi .

  3. francone

    dio non esite, un peccato se no questa suora sarebbe all’inferno

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...